//Dal 15 Maggio arriva la lasagna Cacio, Pepe e Fiori di Zucca

Dal 15 Maggio arriva la lasagna Cacio, Pepe e Fiori di Zucca

E’ già Primavera. Tutto rinasce. Tutto fiorisce. E il fiore più desiderato e atteso dai Romani quale potrà essere se non il fiore di zucca, quello che tutte le mamme e i ristoranti tradizionali sono soliti riempire di alici e mozzarella e friggere in pastella?
Anche Lasagnam non se lo lascia sfuggire e dal 15 Maggio, fino alla fine del mese, lo inserisce nella lasagna.
Quale? La Cacio e Pepe, primo piatto romano, vegetarianoo, per eccellenza!

Come qualsiasi piatto storico, la Cacio e Pepe nasce in campagna, fra i pascoli, durante la transumanza. I pastori, infatti, durante lo spostamento del gregge, riempivano la loro bisaccia di alimenti calorici e a lunga conservazione. Non a caso il pepe nero, stimolando i recettori del calore, aiutava i pastori a proteggersi dal freddo, il pecorino stagionato difficilmente andava a male, così come la pasta secca, che, per di più, è molto calorica.

Pasta, pecorino e pepe sono tre ingredienti poveri, facilmente reperibili che, combinati assieme, mandano in estasi. La cremina avvolgente, ottenuta unicamente dal pecorino e dall’acqua di cottura della pasta ricca di amido, esaltata dall’aromaticità pungente del pepe nero, è inimitabile…il Paradiso di ogni goloso!

Sapete tutti che la Cacio e Pepe ha sempre il suo perchè. Tuttavia è importante innovarsi, evolversi e distinguersi dalla massa aggiungendo uno o due ingredienti, cambiando il formato di pasta o il metodo di cottura della stessa. Questo è quello che ha fatto Lasagnam ideando la Lasagna Cacio, pepe e fiori di zucca.

Non lasciatevi sfuggire questa lasagna in edizione limitata: potrete gustare la Cacio e Pepe in una veste completamente nuova, golosa e floreale.

Per ulteriori informazioni consultate il sito https://lasagnam.it/ e le nostre pagine social Instagram e Facebook.

 

 

 

By | 2018-05-14T11:06:12+00:00 14 maggio 2018|Categories: Eventi|0 Comments

About the Author:

Classe 1999. Studentessa del Liceo Classico Virgilio di Roma, mi scopro gourmet all'età di dodici anni dopo una cena illuminante a una delle tavole più stellate della scena capitolina. Da lì in poi è tutto in viaggio senza sosta a caccia di nuovi sapori e combinazioni che racconto, giorno per giorno, sulla pagina Instagram, aperta da appena un anno, Hedyphageticae.

Leave A Comment