//I 10 consigli per una Lasagna perfetta

I 10 consigli per una Lasagna perfetta

 

La lasagna è il comfort food all’italiana per eccellenza. La conoscono tutti. Non c’è mamma o nonna che si rispetti che non cucini la lasagna per i propri cari.

Si tratta di un piatto energetico, appagante, che allieta profondamente il palato solcando senza esitazione i confini del gusto e portando al più totale spaesamento sensoriale.

Il ragù, la besciamella, la sfoglia costituiscono un vortice travolgente di sapori in bilico fra loro, che trovano una sintesi dinamica ed esplosiva al palato solo  se si rispettano alla perfezione tutti i passaggi previsti.

L’errore è concesso, la perfezione, lo sappiamo tutti, non esiste. Anzi forse è proprio quella nota stonata che rende personale, unica, indimenticabile la lasagna della nonna: la crosta sbruciacchiata, la sfoglia un po’ secca, il ripieno troppo liquido, il dosaggio non enciclopedico della besciamella sono quei particolari, formalmente sbagliati ma immensamente emozionali, necessari.

Un errore, quindi, ci può anche stare, ma troppi no!

Questo articolo nasce dal nostro desiderio di svelarvi dieci consigli per evitare di cadere nella tragedia, tanto comune, di una lasagna sbagliata.

  1. Se preparate la sfoglia in casa, stendetela ad uno spessore di 1-2 mm. Se è troppo spessa, domina sul sugo, rompendo quell’equilibrio tanto ricercato; viceversa si perde quella sensazione callosa e quasi croccante necessaria a non annoiare il palato.
  2. Per evitare che le sfoglie si attacchino durante la cottura in acqua aggiungete un filo d’olio.
  3. Se utilizzate i fogli di pasta confezionati e secchi potete inserirli da crudi nella pirofila…Ricordatevi, allora, di condirli per bene non lasciando scoperto nemmeno un angolo.
  4. La besciamella deve essere abbastanza densa per evitare che la lasagna al momento del taglio si sfaldi. Usate più farina che burro nel momento in cui preparerete il Roux.
  5. Il ragù deve essere ben ristretto, ricco di carne e verdure in modo da essere perfettamente bilanciato.
  6. Calcolate bene il rapporto fra la salsa e la besciamella che varierà al variare degli ingredienti che andrete ad utilizzare. Se preparate una salsa a base di pesce o di verdure primaverili-estive usate poca besciamella perchè potrebbe risultare coprente; se usate al contrario carne e selvaggina o verdure autunnali-invernali potete abbondare nel dosaggio della besciamella osando addirittura un rapporto 1:1 ( sopratutto per quanto riguarda verdure tenaci al morso quali cardi, broccoli, zucca).
  7. Non mettete il formaggio, il parmigiano il più delle volte, all’interno della besciamella perchè si scioglierebbe e sparirebbe nel sugo, ma spolveratelo al termine di ogni strato. In questo modo, dopo la cottura, otterrete un effetto maculato davvero succulento.
  8. Per evitare che gli angoli della lasagna si secchino troppo aggiungete un goccio d’acqua o di latte a ogni vertice della pirofila.
  9. Per evitare che si cuociano troppo in superficie e per nulla al centro, a metà cottura coprite con della carta argentata.
  10. Non mangiatela subito. Lasciatela riposare almeno 10 minuti prima di addentarla cosicchè gli ingredienti si conoscano per bene.

By | 2017-04-19T11:45:36+00:00 14 aprile 2017|Categories: Curiosità|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Classe 1999. Studentessa del Liceo Classico Virgilio di Roma, mi scopro gourmet all’età di dodici anni dopo una cena illuminante a una delle tavole più stellate della scena capitolina. Da lì in poi è tutto in viaggio senza sosta a caccia di nuovi sapori e combinazioni che racconto, giorno per giorno, sulla pagina Instagram, aperta da appena un anno, Hedyphageticae.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. +Info

Utilizzo dei Cookie

Il sito di LasaGnaM utilizza cookies per fornire una migliore fruizione dei servizi e una semplice esperienza di navigazione.

I seguenti dati sono raccolti per svolgere il sovraesposto scopo:
Contact Form - nome/email - utilizzo del servizio
Google Analytics - dati generici di traffico sul sito in forma anonima

Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Privacy Policy: EU Cookie - ePrivacy Directive

Chiudi