/, Salato/Lasagna…alla Carbonara!!!

Lasagna…alla Carbonara!!!

La carbonara, parte della sacra triade dei primi piatti romani insieme all’amatriciana e alla cacio e pepe, incontra la lasagna. Carbonara e lasagna, due cardini della cucina tradizionale italiana, si fondono in un unico, originale e rivoluzionario primo piatto che vi farà venire l’acquolina in bocca. Questo è il nostro omaggio a Roma, la città che ci ospita, punto di partenza della nostra avventura.

La ricetta della nostra lasagna alla carbonara è semplice ma nasconde dei tranelli…

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

per la pasta:

  •  3 uova medie
  • 300 gr farina 00

per la salsa alla carbonara:

  • 400 ml panna ( l’uso della panna  è fondamentale affinchè l’uovo non si rapprenda date le alte temperature)
  • 100 gr parmigiano vacche rosse 30 mesi
  • 100 gr pecorino romano
  • 10 tuorli d’uovo
  • pepe nero q.b.

per la farcia:

  • 500 gr salsa carbonara
  • 300 gr besciamella
  • 150 gr guanciale amatriciano
  • pecorino e parmigiano q.b.

PROCEDIMENTO:

  1. Per la sfoglia: impastate gli ingredienti a mano o con la planetaria fino ad ottenere un risultato liscio e omogeneo. Raccogliete la pasta in un palla, avvolgetela con la pellicola trasparente da cucina e fatela riposare per almeno 1 ora in un luogo fresco, coperta con un canovaccio.
  2. Stendete la sfoglia a mano o con la macchina ad uno spessore di circa 2-3 mm. Ricavatene dei rettangoli di dimensioni appena inferiori a quelli della teglia. Cuoceteli in abbondante acqua salata.
  3. Per la salsa alla carbonara: sbattete i rossi d’uovo con la panna, i due formaggi e il pepe nero fino ad ottenere un composto cremoso e spumoso. Aggiustate di sale ( ricordatevi che il pecorino è di per se molto sapido).
  4. Rosolate il guanciale a listarelle in una padella senza aggiunta di grassi finchè non è ben dorato.
  5. Componete la vostra lasagna: stendete un velo di besciamella, poi uno strato di sfoglia. Con l’aiuto di una sac à poche fate dei tocchi di besciamella qua e là, poi aggiungete la salsa alla carbonara e le listarelle di guanciale e spolverate con pecorino e parmigiano. Ripetete l’operazione per tre volte. Dovete fare in tutto quattro strati.
  6. Preriscaldate il forno a 200 gradi. Cuocete le vostre lasagne a secondo delle dimensioni della vostra teglia da un minimo di 20 minuti  un massimo di 30 minuti finchè non si forma una bella crosticina dorata.

Un consiglio per evitare gli sprechi: con gli albumi inutilizzati potete creare delle golosissime meringhe. E’ semplicissimo, basta montare gli albumi a neve con la stessa quantità di zucchero semolato e poi cuocere il composto ottenuto in forno a bassissima temperatura per  due ore.

 

 

By | 2017-04-26T09:27:37+00:00 20 aprile 2017|Categories: Ricette, Salato|Tags: , , , , , , , , |0 Comments

About the Author:

Classe 1999. Studentessa del Liceo Classico Virgilio di Roma, mi scopro gourmet all'età di dodici anni dopo una cena illuminante a una delle tavole più stellate della scena capitolina. Da lì in poi è tutto in viaggio senza sosta a caccia di nuovi sapori e combinazioni che racconto, giorno per giorno, sulla pagina Instagram, aperta da appena un anno, Hedyphageticae.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. +Info

Utilizzo dei Cookie

Il sito di LasaGnaM utilizza cookies per fornire una migliore fruizione dei servizi e una semplice esperienza di navigazione.

I seguenti dati sono raccolti per svolgere il sovraesposto scopo:
Contact Form - nome/email - utilizzo del servizio
Google Analytics - dati generici di traffico sul sito in forma anonima

Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Privacy Policy: EU Cookie - ePrivacy Directive

Chiudi