//Novità da LasaGnaM. Arriva la Lasagna all’Avocado

Novità da LasaGnaM. Arriva la Lasagna all’Avocado

Tutti impazziscono per l’avocado. Crudo o cotto, a dadini o in crema è diventato il frutto più amato in tutto il mondo.

LasaGnaM non è rimasto indietro ed ha deciso di preparare una lasagna che avesse come protagonista proprio quest’ingrediente tropicale.

Una lasagna di solo avocado potrebbe risultare pesante e indigesta. Se poi a questo si aggiungono la besciamella e il caldo dell’ambiente esterno l’assaggiatore potrebbe andare in contro a qualche vicissitudine.

In cerca, quindi, di qualcosa di fresco e leggero abbiamo optato per  il gambero rosso, il re dei crostacei che dolce e polposo si sposa alla perfezione con la grassezza e la morbidezza dell’avocado.

Il binomio gamberi e avocado è classico ed infallibile. Tutti i ristoranti tex mex propongono tacos ripieni di gamberi scottati e guacamole, salsa messicana a base di avocado, pomodorini freschi, cipollotto e tabasco.

E ancora per dare maggiore freschezza e cremosità alla lasagna prepariamo una salsa di zucchine al naturale con l’aggiunta di pochissima cipolla per ulteriore dolcezza.

Il contenuto è tradizionale, ma il contenitore no: l’idea di preparare una lasagna all’avocado è tutta nuova. Per la sua grassezza questo frutto è perfetto in sostituzione alla besciamella. Noi, comunque sia, per garantire un risultato vincente, ne inseriamo sempre una piccola quantità, ma i vegani possono tranquillamente sostituirla con una besciamella al latte di soia.

Per accompagnarla ci sono sempre i gamberi, che, passati nell’albume e nel pangrattato vengono fritti in olio profondo fino a doratura.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

per la pasta:

  • 300 gr farina 00
  • 3 uova medie

per la crema di zucchine:

  • 250 gr zucchine
  • 50 gr cipolla dorata
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

per il ripieno:

  • 250 gr avocado a cubetti
  • 12 gamberi rossi
  • 300 gr crema di zucchine
  • 200 gr besciamella ( http://lasagnam.it/blog/2017/04/22/la-bechamel/)
  • parmigiano reggiano q.b.
  • provola affumicata q.b.
  • 1 limone
  • sale e pepe q.b.
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO:

  1. Per la sfoglia: impastate gli ingredienti a mano o con la planetaria fino ad ottenere un risultato liscio e omogeneo. Raccogliete la pasta in un palla, avvolgetela con la pellicola trasparente da cucina e fatela riposare per almeno 1 ora in un luogo fresco, coperta con un canovaccio.
  2. Stendete la sfoglia a mano o con la macchina ad uno spessore di circa 2-3 mm. Ricavatene dei rettangoli di dimensioni appena inferiori a quelli della teglia. Cuoceteli in abbondante acqua salata.
  3. Per la crema di zucchine: tagliate le zucchine finemente e lasciatele brasare a fuoco lento in un tegame assieme alla cipolla, anch’essa tritata finemente, un filo d’olio e qualche mestolo d’acqua per 15 minuti circa. Aggiustate di sale.
  4. Per la besciamella: http://lasagnam.it/blog/2017/04/22/la-bechamel/
  5. Per l’avocado: dopo aver svuotato l’avocado della sua polpa, tagliatelo a cubetti e lasciatelo a bagno in acqua e limone fino al momento dell’utilizzo.
  6. Per i gamberi: sgusciate i gamberi rossi, incideteli, eliminate il filo nero che li attraversa e tagliateli a metà per il senso della lunghezza. Scottateli per pochi secondi in padella con un filo d’olio in modo da acquistare maggior sapore. Devono restare  crudi all’interno. Salateli.
  7. Componete la vostra lasagna: disponete alla base della vostra teglia un velo di besciamella. Coprite con la sfoglia, stendete un velo di crema di zucchine, fate dei tocchi di besciamella,  spargete qua e là i gamberi scottati e i cubetti di avocado e del parmigiano e della provala grattugiati. Ripetete il procedimento per altre tre volte. Dovete fare quattro strati.
  8. Preriscaldate il forno a 200 gradi. Cuocete la lasagna, a seconda delle dimensioni della teglia, da un minimo di 15 minuti a un massimo di 30 minuti, finché non si forma una bella crosticina dorata. Lasciatela riposare qualche minuto prima di servirla.

TRE CONSIGLI PER VOI:

  1. Per pulire l’avocado basta tagliarlo a metà e con l’ausilio di un cucchiaio scavare al limite fra la buccia e la polpa.
  2. Potete utilizzare i gusci e le teste dei gamberi per preparare una bisque o fumetto di pesce da utilizzare per cuocere le zucchine: tostateli in padella con un filo d’olio, sedano, carota e cipolla. Quando sono ben rosolati aggiungete acqua e ghiaccio. Lasciate sobbolire 10 minuti.
  3. Sempre con i carapaci dei gamberi potete preparare una finta maionese da inserire in piccole gocce all’interno della lasagna: dopo averli ben lavati inseriteli in un minipimer con olio evo in quuantità dimezzata rispetto al loro peso. Otterrete una salsa rossa e cremosa, ricca di iodio che esprime a tal punto il sapore del gambero da non necessitare di sale.

 

 

 

 

 

 

 

By | 2017-06-20T16:31:55+00:00 20 giugno 2017|Categories: Ricette|Tags: , , , , , |0 Comments

About the Author:

Classe 1999. Studentessa del Liceo Classico Virgilio di Roma, mi scopro gourmet all’età di dodici anni dopo una cena illuminante a una delle tavole più stellate della scena capitolina. Da lì in poi è tutto in viaggio senza sosta a caccia di nuovi sapori e combinazioni che racconto, giorno per giorno, sulla pagina Instagram, aperta da appena un anno, Hedyphageticae.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. +Info

Utilizzo dei Cookie

Il sito di LasaGnaM utilizza cookies per fornire una migliore fruizione dei servizi e una semplice esperienza di navigazione.

I seguenti dati sono raccolti per svolgere il sovraesposto scopo:
Contact Form - nome/email - utilizzo del servizio
Google Analytics - dati generici di traffico sul sito in forma anonima

Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Privacy Policy: EU Cookie - ePrivacy Directive

Chiudi