/, Salato/Pollo&Peperoni…da oggi per tutta l’estate

Pollo&Peperoni…da oggi per tutta l’estate

 

Il protagonista indiscusso delle tavole romane a Ferragosto è il Pollo con i peperoni.
Cosce, sovracosce, alette e petti di pollo, con ancora la pelle, vengono cotti in tegame a bassa temperatura assieme ai peperoni gialli e rossi e a qualche erbetta aromatica, rosmarino, maggiorana o mentuccia romana.

Da mangiare esclusivamente con le dita, questo piatto è buono freddo, sulla spiaggia, prima di un bagno con gli amici o di una passeggiata sul lungomare.

Per il suo sapore agrodolce dovuto alla presenza dei peperoni e del vino bianco può essere paragonato alle carni orientali ricche di condimenti dolci e aciduli a base di zucchero, mirin, soia e sakè.
D’altra parte, per la sua lenta cottura in tegame, si lega intrinsecamente alla cultura francese e a quella inglese famose per i loro brasati ed arrosti, quali bourguignonne e roastbeef.

Oggi, il pollo con i peperoni è diventato un emblema dell’estate romana tant’è vero che viene traslato in molteplici piatti: paste asciutte, paste ripiene, risotti, supplì e arancini, insalate fredde e vellutate.
Noi, non possiamo esimerci dal non creare una lasagna con questi due prodotti. E proprio in virtù di ciò, abbiamo inserito in menù, per i prossimi quattro mesi, la lasagna Pollo&Peperoni.

Colorata per l’uso di due varietà di peperoni, sia gialli sia rossi, profumata per la presenza di timo e rosmarino freschi, e sfiziosa per il gioco di consistenze che propone, è la regina delle nostre nuove lasagne.
Parlavo di un gioco di consistenze perché all’interno di quei quattro strati di pasta vi sono sia i peperoni in crema e in filetti sia il pollo sfilacciato.

 

 

Sul pollo è necessario dilungarsi un attimo.
Innanzitutto, si devono necessariamente comprare polli biologici allevati a terra. Li si riconosce subito dal colore della carne, non rosa pallido, ma quasi arancio. Inoltre, come per tutte le carni, le parti più saporite sono quelle che lavorano di più. I veri appassionati di manzo non mangeranno mai un filetto ma una guancia, una noce o un cappello del prete: tagli di seconda o terza scelta che però garantiscono un risultato più saporito. Lo stesso vale per il pollo: il petto è magro, poco saporito e totalmente privo di grasso al punto tale da seccarsi facilmente. Qualunque sia la preparazione con cui volete rendere il pollo protagonista, vi consiglio di scegliere le cosce e le sovracosce che, avendo lavorato di più, hanno acquistato più umori ed hanno sviluppato una più ampia fascia aromatica. Ed ancora, dal momento che la pelle del pollo è grassa, essa aiuta, soprattutto se se si tratta del petto, a mantenere succosa la carne.

 

Quando si pensa al pollo coi peperoni si immagina un secondo grasso, unto e poco digeribile. Tuttavia con pochi e semplici accorgimenti lo si può rendere un secondo leggero da pretuffo. Poco olio nel fondo di cottura, peperoni privati della pelle ed erbe aromatiche in abbondanza sono le cifre per una ricetta di successo.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

per la sfoglia:

  • 300 gr farina 00
  • 3 uova medie

per la besciamella:

  • 300 gr http://lasagnam.it/blog/2017/04/22/la-bechamel/

per la farcia:

  • 1 kg peperoni
  • 450 grammi di sovracosce di pollo disossate
  • 1 cipolla bianca
  • 2 cucchiai di senape di digione
  • rosmarino
  • scorza di un limone
  • olio evo
  • sale e pepe

PROCEDIMENTO:

  1. Per la sfoglia: impastate gli ingredienti a mano o con la planetaria fino ad ottenere un risultato liscio e omogeneo. Raccogliete la pasta in un palla, avvolgetela con la pellicola trasparente da cucina e fatela riposare per almeno 1 ora in un luogo fresco, coperta con un canovaccio.
  2. Stendete la sfoglia a mano o con la macchina ad uno spessore di circa 2-3 mm. Ricavatene dei rettangoli di dimensioni appena inferiori a quelli della teglia. Cuoceteli in abbondante acqua salata.
  3.  Per il pollo: disossate le sovracosce di pollo, marinateli con rosmarino, scorza di limone grattuggiata, senape, sale e pepe per una notte. Rosolatele in padella con un filo d’olio fino a colorare la pelle. Cuocetele in forno a 200 gradi per 20/25 minuti. Tagliatele a cubetti.
  4. Per i peperoni: cuoceteli in forno a 200 gradi per 30 minuti. Appena tolti dal forno, inseriteli in un sacchetto di plastica per 30 minuti circa. Quando si sono intiepiditi eliminate la pelle.
  5. Tagliate 1/3 dei peperoni a filetti, gli altri 2/3 ripassateli in padella con la cipolla tagliate a fettine sottili e, successivamente, frullateli. Aggiustate di sale.
  6. Per la besciamella: http://lasagnam.it/blog/2017/04/22/la-bechamel/
  7. Componete la vostra lasagna: disponete alla base della vostra teglia un velo di besciamella. Coprite con la sfoglia, spargete qua e là i filetti di peperone e il pollo sfilacciato, tocchi di salsa di peperoni e ancora besciamella e una spolverata di formaggio grattugiato. Ripetete il procedimento per altre tre volte. Dovete fare quattro strati.
  8. Preriscaldate il forno a 200 gradi. Cuocete la lasagna, a seconda delle dimensioni della teglia, da un minimo di 15 minuti a un massimo di 30 minuti, finchè non si forma una bella crosticina dorata.

DUE CONSIGLI PER VOI:

  1. Dopo averli spellati, potete marinare i peperoni in olio, aglio ed erbe aromatiche quali mentuccia, prezzemolo e maggiorana.
  2. Prima di infornare i peperoni

 

 

 

 

By | 2017-07-10T16:51:37+00:00 20 giugno 2017|Categories: Ricette, Salato|Tags: , , , , , , , , , , |0 Comments

About the Author:

Classe 1999. Studentessa del Liceo Classico Virgilio di Roma, mi scopro gourmet all'età di dodici anni dopo una cena illuminante a una delle tavole più stellate della scena capitolina. Da lì in poi è tutto in viaggio senza sosta a caccia di nuovi sapori e combinazioni che racconto, giorno per giorno, sulla pagina Instagram, aperta da appena un anno, Hedyphageticae.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. +Info

Utilizzo dei Cookie

Il sito di LasaGnaM utilizza cookies per fornire una migliore fruizione dei servizi e una semplice esperienza di navigazione.

I seguenti dati sono raccolti per svolgere il sovraesposto scopo:
Contact Form - nome/email - utilizzo del servizio
Google Analytics - dati generici di traffico sul sito in forma anonima

Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Privacy Policy: EU Cookie - ePrivacy Directive

Chiudi