/, Salato/Una lasagna dall’Oriente

Una lasagna dall’Oriente

 

I ristoranti orientali sono la moda del momento. Negli ultimi tempi Roma si è riempita di decine di ristoranti cinesi e giapponesi, più o meno autentici. La soia, lo zenzero hanno iniziato a invadere la nostra cucina, i nostri prodotti più tradizionali, dai bocconcini di pollo ai frutti di mare, fino ad arrivare ai tuberi e alle verdure a foglia larga.

La cosiddetta cucina fusion è entrata anche nel nostro locale, contaminando più piatti, tra cui spicca la Lasagna Wok con pollo e verdure in salsa Teriyaki.

La Cina, rappresentata dalla Wok, e il Giappone, il cui simbolo è la salsa Teriyaki, incontrano l’Italia attraverso la carne più consumata e forse amata dagli abitanti della Penisola: il pollo!

Tutta la preparazione di questa lasagna gira intorno alla Wok, una padella di forma conica dal fondo semisferico in ghisa o in ferro, che consente di effettuare cotture brevi e povere di grassi. E’ perfetta per spadellare le verdure, lasciandole croccanti, e per far rosolare i bocconcini di pollo assieme a qualsiasi tipo di salsa speziata.

In questo caso, abbiamo optato per la salsa Teriyaki a base di soia, mirin (aceto di riso), e sakè (bevanda alcolica a base di riso), che per il suo gusto sapido e Umami, per via della fermentazione a cui sono sottoposti sia il riso sia la soia, esalta la carne bianca e delicata del pollo e la croccantezza di zucchine e carote.

Insomma abbiamo cercato di vestire l’Italia di una veste orientale, illuminata dal verde della zucchina e dall’arancione sgargiante della carota…buon appetito!

 

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

per la sfoglia:

  • 300 gr farina 00
  • 3 uova medie

per la crema di zucchine:

  • 300 gr zucchine
  • 50 gr cipolle dorate
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

per la salsa teriyaki:

  • 100 gr salsa di soia
  • 100 zucchero di canna
  • 100 gr mirin ()
  • 1 cucchiaio d’acqua

per la farcia:

  • 300 gr di petto di pollo
  • 200 gr carote
  • 200 gr zucchine
  • 100 gr porro
  • 400 gr crema di zucchine
  • 50 gr salsa teriyaki
  • 20 gr salsa di soia
  • 160 gr besciamella
  • farina 00 q.b.
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO:

  1. Per la sfoglia: impastate gli ingredienti a mano o con la planetaria fino ad ottenere un risultato liscio e omogeneo. Raccogliete la pasta in un palla, avvolgetela con la pellicola trasparente da cucina e fatela riposare per almeno 1 ora in un luogo fresco, coperta con un canovaccio.
  2. Stendete la sfoglia a mano o con la macchina ad uno spessore di circa 2-3 mm. Ricavatene dei rettangoli di dimensioni appena inferiori a quelli della teglia. Cuoceteli in abbondante acqua salata.
  3. Per la salsa teriyaki: portate a bollore in un pentolino la salsa di soia, il mirin, lo zucchero e l’acqua. Lasciate ridurre fino quasi ad ottenere un caramello.
  4. Per la crema di zucchine: affettate le zucchine e lasciatele stufare a fuoco lento in un tegame dal fondo spesso assieme alla cipolla e ad un giro d’olio per un quarto d’ora aggiungendo qualche mestolo d’acqua. Salate.
  5. Tagliate il petto di pollo a bocconcini piccoli ( devono essere mangiati in un boccone), infarinatelo e rosolatelo in padella con un filo d’olio. Salate.
  6. Tagliate alla julienne le verdure e saltatele nella wok con olio e salsa teriyaki. A fine cottura aggiungete il pollo e lasciate insaporire qualche minuto.
  7. Componete la vostra lasagna: disponete alla base della vostra teglia un velo di besciamella. Coprite con la sfoglia, stendete un velo di crema di zucchine, spargete qua e là il mix di pollo e verdure, fate dei tocchi di besciamella e condite ulteriormente con salsa di soia e salsa teriyaki. Ripetete il procedimento per altre tre volte. Dovete fare quattro strati.
  8. Preriscaldate il forno a 200 gradi. Cuocete la lasagna, a seconda delle dimensioni della teglia, da un minimo di 15 minuti a un massimo di 30 minuti, finchè non si forma una bella crosticina dorata. Lasciatela riposare qualche minuto prima di servirla.

Un consiglio per voi:
In questa lasagna è importante la precisione, sia per quanto riguarda i tempi di cottura di pollo e verdure sia per quanto riguarda il dosaggio del sale. Il pollo non deve essere del tutto cotto perché altrimenti, all’uscita dal forno, risulterà stoppaccioso, mentre il sale deve essere usato con parsimonia vista l’incombente presenza della salsa di soia.

 

By | 2017-05-12T10:40:10+00:00 5 maggio 2017|Categories: Ricette, Salato|Tags: , , , , , , , , |0 Comments

About the Author:

Classe 1999. Studentessa del Liceo Classico Virgilio di Roma, mi scopro gourmet all'età di dodici anni dopo una cena illuminante a una delle tavole più stellate della scena capitolina. Da lì in poi è tutto in viaggio senza sosta a caccia di nuovi sapori e combinazioni che racconto, giorno per giorno, sulla pagina Instagram, aperta da appena un anno, Hedyphageticae.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. +Info

Utilizzo dei Cookie

Il sito di LasaGnaM utilizza cookies per fornire una migliore fruizione dei servizi e una semplice esperienza di navigazione.

I seguenti dati sono raccolti per svolgere il sovraesposto scopo:
Contact Form - nome/email - utilizzo del servizio
Google Analytics - dati generici di traffico sul sito in forma anonima

Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Privacy Policy: EU Cookie - ePrivacy Directive

Chiudi